AVVISO

La Chiesa Anima Universale COMUNICA
che la celebrazione delle funzioni domenicali delle ore 10 (Darshan)
è temporaneamente SOSPESA fino a NUOVO AVVISO.
(Vedi www.animauniversale.it)


domenica 4 dicembre 2016

Da qualunque luogo della Terra...

Leggendo un articolo che parla di Usain Bolt, il "fulmineo" velocista primatista del mondo, pensavo oggi al fatto che "Bolt" in inglese significa proprio “fulmine”... e questa coincidenza mi ha fatto tornare in mente il detto latino “nomen omen”... ovvero  il nome è un segno”... ad indicare un principio che nell'antichità era talmente diffuso da essere presente anche nella cultura semita e, per conseguenza, nella stessa tradizione biblica.
Gal Fridman, medaglia d'oro nel
windsurf alle Olimpiadi di Atene (2004)
Pensando a tutto ciò, mi torna in mente un altro campione sportivo che occupa un posto particolare nella mia memoria: si tratta del primo e finora unico atleta israeliano ad aver vinto una medaglia d'oro alle Olimpiadi, Gal Fridman, il cui nome “Gal”... significa “onda”.
Proprio la sua straordinaria abilità di cavalcare le onde con il windsurf gli permise di vincere la gara “Mistral” ai Giochi Olimpici di Atene nel 2004, dando compimento al "segno" che già era scritto nel suo nome...
Quella vittoria io la ricordo molto bene, perché fu preceduta da un evento particolarissimo al quale personalmente assistetti, e che ebbe luogo durante un Darshan di Swami Roberto, il 4 maggio del 2003.

04.05.2003. Al Darshan di Swami Roberto
il futuro campione olimpico Gal Fridman
tiene tra le sue mani il dono di Swami,
sotto lo sguardo del suo allenatore
Mike Gebhardt 
Quel mattino Gal Fridman per la prima volta in vita sua prese posto nel palatenda al cospetto di Swami il quale, pochi minuti dopo l'inizio del Darshan, si avvicinò a lui e gli fece dono di una medaglia d'oro raffigurante la stella di David che... io me lo ricordo come fosse adesso... Gal accolse con il volto dipinto da un'espressione di grande stupore, misto a gratitudine.
Quella medaglia d'oro che Swami Roberto gli donò insieme alla Sua benedizione... si dimostrò essere il preannuncio dell'oro olimpico che Gal conquistò l'anno seguente ad Atene.
Ricordando questa sua vicenda... mi ritrovo oggi a pensare a quanto particolari possano essere i percorsi delle persone che confluiscono al Darshan di Swami.


« Puoi vivere in qualunque luogo della Terra,
ma se nella tua incarnazione
avrai bisogno di me…
al momento giusto mi raggiungerai ».

        (Swami Roberto)