AVVISO

La Chiesa Anima Universale COMUNICA
che la celebrazione delle funzioni domenicali delle ore 10 (Darshan)
è temporaneamente SOSPESA fino a NUOVO AVVISO.
(Vedi www.animauniversale.it)


domenica 4 luglio 2021

Noi siamo uno, ma non siamo la stessa cosa...

Dal subcontinente indiano proviene una parabola nella quale una bambola di sale un giorno decide di andare a conoscere il mare da cui proviene. Non appena giunge sulla spiaggia, la bambola sente la voce del mare che, attraverso la brezza, le sussurra: “Se vuoi conoscermi, vieni verso di me”.
Lei allora entra nell'acqua e, mentre avanza, cominciano dapprima a sciogliersi i suoi piedi, e poi, un po’ alla volta, anche il resto del suo corpo, fin quando l'acqua arriva al livello dei suoi occhi... e lei si rende conto che sta per “fondersi” nel mare raggiungendo così – metaforicamente - la meta di quella “fusione” con Dio che costituisce il fine ultimo dell’essere umano.

Pur se in un orizzonte teologico ovviamente diverso [a], questa parabola orientale fa un po’ da “eco” alla prospettiva del fedele cristiano che anela ad essere Uno con Dio, aspirando ad una “fusione” nella quale – cristianamente parlando - le due individualità rimangono sì distinte, ma in una comunione talmente piena da essere, per l’appunto, “uno” [b]… come infatti chiede Gesù nella sua preghiera : “perché tutti siano uno; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch'essi in noi” (Gv 17,21) [c].

E’ nella misura in cui riusciamo ad arricchirci di questa “condivisione” d’Amore con la Realtà divina, che possiamo poi diventare Suoi testimoni e strumenti, condividendoLa a nostra volta con gli altri (cf. Gv 13,35) [d].

Immergendoci nel “mare” della divina Compassione, possiamo infatti impregnarci di quel “sale” divino… che evidentemente ci aiuta a tenere fede al compito di essere “il sale della terra” (Mt 5,13).

---

« Noi siamo uno, ma non siamo la stessa cosa.
La nostra diversità è ricchezza, per rendere l’Uno ancora più glorioso completandoci a vicenda.»

(Swami Roberto)

---  
P.S. - Nel mio blog “Un mio viaggio nel Soprannaturale, sulle impronte di Swami Roberto”, vedi il post:
[a] “Perché tutti siano uno”

Nel mio blog “Sui sentieri del Vangelo di Giovanni”, vedi le voci :
[b] “Inabitazione”  
[c] Gv 17,21 
[d] Gv 13,35 

In questo Diario, vedi i post:


“Siamo Uno”
“Al settimo cielo”
“Pari e dispari”
"Essere Uno in Dio"
"Lievitazione interiore"