AVVISO

La Chiesa Anima Universale COMUNICA
che la celebrazione delle funzioni domenicali delle ore 10 (Darshan)
è temporaneamente SOSPESA fino a NUOVO AVVISO.
(Vedi www.animauniversale.it)


domenica 20 febbraio 2022

Misericordiosamente...

« Anche se tu sei il più peccatore dei peccatori, tuttavia, grazie alla barca della Conoscenza, trapasserai ogni peccato »
.
(BG IV, 36)

Prendo oggi spunto dall’immagine evocata da questo versetto della Bhagavadgītā, che è un po’ il Vangelo Hindu, per osservare un aspetto della questione-peccato, visto dalla prospettiva cristiana.

Tra le prese di coscienza da includere nella “conoscenza” che si rende necessaria per affrontare i propri peccati, in modo da poterli “trapassare”... oltre all'indispensabile pentimento per i propri comportamenti sbagliati c’è anche questo basilare principio spirituale:
Non è “credibile” il credente che si rivolge a Dio per chiederGli Misericordia per i propri peccati, senza al contempo fare il possibile per riconciliarsi con il prossimo (cf. Mt 5,23-24).

Per ricevere la Misericordia del Padre non bisogna infatti pensare di poter “risolvere il problema” solo con Lui, chiedendoGli perdono... ma bisogna “sintonizzare” con tale richiesta anche il proprio agire verso le altre persone... sia quando c’è eventualmente bisogno di chiedere perdono, sia quando il perdono si è chiamati a darlo.

Questo è il limpido insegnamento dato da Gesù, che infatti ci invita a pregare il Padre nostro chiedendoGli di “rimettere a noi i nostri debiti come li rimettiamo ai nostri debitori” (Mt 6,12)... e  poi ci sprona anche ad essere “misericordiosi, come il Padre nostro è Misericordioso” (cf. Lc 6,36)

In sostanza... è possibile ricevere la Misericordia divina in relazione alla propria capacità di essere misericordiosi con il prossimo.

E per noi... che siamo a bordo della “barca della conoscenza” cristiana-ramirica… è il “Vento” dei Divini Insegnamenti di Swami che ci sospinge a “trapassare i peccati” indicandoci la via da percorrere per emendarci e crescere interiormente… guidandoci così a fare rotta verso la Salvezza.

---

« Dunque chi sei tu, bisognoso di Dio, della Sua Misericordia, della Sua Illuminazione, per non permettere a te stesso di perdonare quelli che ti feriscono?
Davanti al Signore, l’ombra che proviene dai loro errori è uguale all’ombra che deriva dai tuoi limiti.
Perdona sempre...
Lungo il cammino della vita molti dovranno perdonare proprio te.»
(Swami Roberto)

---

In questo mio blog puoi seguire una pista di riflessione nella "dimensione" della Misericordia, soffermandoti anche su questi i post :

- Una pagina « scabrosa » del Vangelo

- Splendida è la misericordia

- Tu puoi e devi ricominciare, sempre!

- Opera di misericordia

PerdonaTi